Impianti di abbattimento dell'azoto
On: 2015-04-23


La pratica della fertilizzazione dei terreni agricoli, effettuata attraverso lo spandimento degli effluenti provenienti dalle aziende zootecniche, è oggetto di una specifica regolamentazione volta a salvaguardare le acque sotterranee e superficiali dall’inquinamento causato, in primo luogo, dai nitrati presenti nei reflui. La Direttiva comunitaria 91/676/CEE ha dettato i principi fondamentali in proposito, seguita dalla successiva normativa nazionale che ad essa si è uniformata.
Coms, con la sua esperienza, risponde alle esigenze individuate dalla normativa, fornendo una soluzione che permetta alle aziende di operare entro i limiti prescritti.
Gli impianti Coms, integrando impianti di digestione anaerobica a cui vengono conferiti i cosiddetti “effluenti di allevamento”, effettuano il trattamento a valle del digestato mediante diverse tecnologie di abbattimento dell’azoto.
L’impianto standard, in fase di ingresso, prevede un separatore solido/liquido che scompone la frazione solida dalla parte più liquida. Quest’ultima viene inviata al trattamento biologico per la riduzione delle forme azotate, in particolare azoto ammoniacale, per ridurre il surplus necessario ai fabbisogni colturali aziendali.
Le soluzioni tecnologiche proposte garantiscono prestazioni molto elevate facilitando di conseguenza i piani di spandimento e riutilizzo agronomico.

The use of zootechnical slurry, as agricultural fertilizer, is subject to specific rules with the aim to protect groundwater and surface water pollution caused by nitrates present in the wastewater. The Italian law complies with the Directive of the European Union N. 91/676 / CE that has individuated the fundamental principles governing this matter.
COMS, with his experience, is able to provide the specific solution that enables the companies to operate with the prescribed limits.
The plants manufactured by COMS, integrating anaerobic digestion plants for the treatment of zootechnical slurry, treats the digestate with different technologies of nitrogen abatement.
The first part of a standard system consists in a solid/liquid separator that divides the solid fraction from the liquid one. The last one feeds the biological treatment unit with the aim to reduce its nitrogen forms, in particular the ammoniacal one, in order to reduce the surplus for the cultivation needs.
The technological proposed solutions guarantee very high performances that helps the planning of spreading and agricultural reuse.

<-- Indietro